Ex-allievi

STRUMENTO

PERIODO

Titolo

Travasino Emiliano

Informazioni aggiuntive

  • STRUMENTO: viola
  • PERIODO: 06/07 - 07/08
  • CONCORSI: -2010 e 2011: Idoneità (membro effettivo) alla European Union Youth Orchestra (EUYO); -2011: 1°idoneo con assunzione a tempo determinato al concorso per viola di fila alla Oulu Symphony Orchestra. -2012: 1°idoneo con assunzione a tempo indeterminato alla Oulu Symphony Orchestra.
  • ATTIVITA: -Oulu Symphony Orchestra (dal 2012 ad oggi) -Progetto Spira Mirabilis (dal 2017 ad oggi) -Orchestra Leonore E Progetto Floema Della Fondazione Promusica Di Pistoia (dal 2015 ad oggi) -Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI (dal 2014 ad oggi) -Oulu Consort Baroque Ensemble (dal 2014 ad oggi) -Kokkola Opera Ensemble (dal 2012 ad oggi) -The Chamber Orchestra Of Lapland (2011 e 2014) -Orchestra Sinfonica Di Milano “Giuseppe Verdi” (dal 2010 al 2013) -Lahti Symphony Orchestra (2012) -Orchestra "Archi" De Sono (dal 2010 al 2012) -European Union Youth Orchestraeuyo (2010 e 2011) -Orchestra Nazionale Di Santa Cecilia (2011) -Zermatt Festival Orchestra (2008 e 2009)
  • GIUDIZIO: Si tratta di un insieme di esperienze fondamentali per la formazione umana e musicale dei giovani. Il percorso garantisce un alto livello di preparazione nel proprio strumento, nella musica da camera e nell’orchestra soprattutto attraverso il pensiero, la filosofia e la motivazione presenti in coloro che rappresentano le guide e i punti di riferimento del corso stesso. Studiare e suonare a Fiesole seguendo i ritmi, talvolta difficili, delle prove giornaliere d’orchestra, ha messo in luce il mio funzionamento sociale, empatico, musicale ed umano, permettendomi di lavorare sui miei limiti e valorizzare le mie risorse, accompagnato da un centinaio di amici e colleghi con i quali potermi confrontare e poter crescere. Suonare una sinfonia praticamente a memoria, grazie al lavoro di fino e all’intento comune di fare musica insieme col cuore e con consapevolezza oltre che con le dita e con l’istinto; imparare la disciplina d’orchestra che poi applico tutti i giorni nella mia vita professionale; sviluppare la necessità di scoprire una partitura nella sua "verità" di linguaggio; integrare la necessità e la volontà di raggiungere il centro della musica che si suona, senza mai accontentarsi; incrementare ed affinare la propria capacità di ascolto dell’altro nella musica come nella vita, rappresentano solo una parte delle ragioni che rendono l’Orchestra Giovanile Italiana un punto di forza per l’Italia. rappresentano le guide e i punti di riferimento del corso stesso. Studiare e suonare a Fiesole seguendo i ritmi, talvolta difficili, delle prove giornaliere d’orchestra, ha messo in luce il mio funzionamento sociale, empatico, musicale e umano, permettendomi di lavorare sui miei limiti e valorizzare le mie risorse, accompagnato da un centinaio di amici e colleghi con cui confrontarsi e con cui crescere. Suonare una sinfonia praticamente a memoria, grazie al lavoro di fino e all’intento comune di fare musica insieme col cuore e con consapevolezza oltre che con le dita e con l’istinto, imparare la disciplina d’orchestra che poi applico tutti i giorni nella mia vita professionale, integrare la necessità e la volontà di raggiungere il centro della musica che si suona, senza mai accontentarsi, incrementare e affinare la propria capacità di ascolto dell’altro nella musica come nella vita, rappresentano solo una parte delle ragiorni che rendono l’Orchestra Giovanile Italiana un punto di forza per l’Italia.
  • Dove: Travasino Emiliano - Bologna