Docenti:
Maximilian Hornung: 2 periodi
Sebastian Klinger: 3 periodi
Tanja Tetzlaff: 3 periodi

L’offerta didattica del Corso annuale di Perfezionamento di violoncello riunisce a Fiesole un team di solisti di fama internazionale, che si alternano nelle varie sessioni a comporre un percorso formativo di eccellenza; ne sono destinatari giovani violoncellisti che desiderino incrementare la loro preparazione strumentale e musicale e la conoscenza della letteratura violoncellistica sotto la guida di eminenti personalità del mondo concertistico.

Numerose occasioni di performance permettono agli allievi del Corso di Perfezionamento di violoncello di “testare” la preparazione nel corso di concerti pubblici, la partecipazione ai quali è considerata parte integrante del percorso formativo.

Un concorso interno annuale (aprile- maggio) mette in palio borse di studio per gli allievi più meritevoli.

L’eccellente qualità formativa del Corso di Perfezionamento di violoncello determina ottime opportunità lavorative in campo musicale per i giovani violoncellisti talentuosi e appassionati, contribuendo ad avviarli verso attività professionali di alto livello.

Programma: approfondimento tecnico-virtuosistico, agilità, tecnica dell’arco e qualità dell’emissione sonora, approccio alle prassi esecutive storicamente informate costituiranno il programma di un lavoro specifico e personalizzato nelle sette sessioni previste.
Gli allievi potranno partecipare a progetti cameristici in collaborazione con gli studenti degli altri Corsi di Perfezionamento.

Nel corso dell’anno sono previsti recital dei migliori allievi ad insindacabile giudizio dei docenti.

Ammissioni: i candidati dovranno presentare la registrazione video di un programma a scelta, comprendente opere di stili diversi per una durata minima di 20 minuti.

Il corso è destinato a musicisti che abbiano conseguito il diploma VO oppure AFAM di I livello, ma in casi di precoce talento saranno ammessi anche allievi non ancora in possesso dei suddetti titoli.

Il corso sarà attivato se verrà raggiunto un numero minimo di allievi.

Sono ammessi uditori, compatibilmente con la disponibilità di spazio definita dalle misure anticontagio.

Pianista collaboratore: da definire