pianoforte

Yejin Gil è una fra le pianiste più brillanti della nuova generazione. Premiata in molti concorsi internazionali, combina una tecnica impeccabile ad una profonda musicalità e una ricerca senza compromessi di autenticità artistica. Il suo repertorio spazia da quello classico e romantico fino alla musica del XX e XXI secolo. Il suo debutto discografico con musiche di Chin, Ligeti, Boulez e Messiaen è stato premiato con il "Coup de Coeur" 2014 da parte dell’Académie Charles Cros, uno dei massimi riconoscimenti da parte dei critici musicali francesi, oltre ad essere accolto con entusiasmo da parte degli appassionati di tutto il mondo: “Gil ha dita per articolare i passaggi più densi e veloci di questa musica con abbagliante precisione, ma tutto quello che lei esegue rimane sempre assolutamente intelligente, acuto, musicale ed al tempo stesso profondo” (The Guardian)
Negli ultimi anni ha collaborato con compositori quali Unsuk Chin, Pierre Boulez, Philippe Hurel, Heiner Goebbels, Helmut Oehring, Martin Matalon, Oscar Strasnoy e tenuto concerti accompagnata da importanti orchestre quali Philharmonisches Staatsorchester Hamburg, Staatskapelle Halle, Anhaltische Philharmonie Dessau, Seoul Chamber Ensemble, Percussions de Strasbourg, Ensemble Court-Circuit e Zafraan Ensemble. Nel 2014 è stata nominata "Artist in Residence" dell’Impuls Festival eseguendo il concerto per pianoforte e orchestra di Bernstein “The Age of Anxiety” insieme ad altri brani a Bruxelles, Berlino, Magdeburgo e Halle, concerto trasmesso live su MDR. Alla fine del 2015 è stato pubblicato il suo secondo CD dedicato alla musica per pianoforte di Mussorgsky, seguito da un intenso tour di concerti in Francia e Germania. Nel luglio 2016 ha debuttato con "Turangalîla" di Olivier Messiaen con la direzione di Kent Nagano in una produzione dell’Opera di Stato di Amburgo.
La presente stagione di Yejin Gil prevede, fra gli altri, concerti al Festspiele Mecklenburg-Vorpommern, al Thüringer Bachwochen, con la Hamburg Philharmonic State Orchestra sotto la direzione di Kent Nagano, con la Magdeburgische Philharmonie sotto la direzione di Hans Rotman, al Konzerthaus Berlin. Parteciperà inoltre a diversi progetti cameristici insieme a Jörg Widmann, David Adorjan, Rahel Rilling e Martin Funda. Il suo repertorio sarà principalmente dedicato a lavori di Messiaen, Debussy, Scriabin, Liszt e Bach, insieme a nuova musica commissionata a selezionati compositori contemporanei.
Il suo nuovo album discografico dedicato a Scriabin, inciso al Teldex Studio di Berlino, sarà pubblicato dall’etichetta Bastille Musique nella primavera 2017.
Yejin Gil ha tenuto concerti al Klavier Festival Ruhr, Kasseler Musiktage, IFCP Festival New York, Frontiers Plus Birmingham, Young Euro Classic Berlin, International Piano Festival La Roque d’Anthéron, Acanthes Festival Metz, Tongyeong International Music Festival, The Reflective Musician Oslo, Composer in Residence Festival Stavanger, Encuentros Buenos Aires, Festival de Sully et du Loiret, Choriner Musiksommer e partecipato in prestigiose stagioni in sale da concerto quali il Grand Théâtre de Genève, Essen Philharmonie, Théâtre des Bouffes du Nord, Salle Cortot Paris, Weimarhalle, Konzerthaus Berlin e Seoul Arts Center.
Yejin Gil ha iniziato a studiare pianoforte all’età di cinque anni. Dopo aver studiato alla Seoul National University, la più importante Università coreana, si è trasferita in Germania per studiare alla Folkwang University Essen con Bernhard Wambach e Michael Roll, grazie ad una borsa di studio offerta dai Lions Club, laureandosi con il massimo dei voti e la lode. Durante i suoi studi ha partecipato con successo a diversi concorsi, fra cui il Korea National Competition (primo premio), il Köhler-Osbahr-Wettbewerb (primo premio) ed l’Orléans Concours International (vincitrice ed unica finalista con quattro premi principali: Prix Nadia Boulanger, Prix Albert Roussel, Prix Sacem, Prix Hitachi e premio speciale per la migliore interpretazione della composizione "Interstices” di Philippe Hurels).
Yejin Gil vive e lavora a Berlino.
http://www.yejingil.com


Yejin Gil is an outstanding, award-winning young pianist. She combines technical brilliance with musical depth and the uncompromising pursuit of artistic authenticity. The main emphasis of her work is put both on the classical and romantic repertoire as well as on the music of the 20th and 21st centuries. Her brilliant debut CD with works by Chin, Ligeti, Boulez and Messiaen won the "Coup de Coeur" 2014 of the Académie Charles Cros, one of the major critics awards in France, and filled listeners worldwide with enthusiasm: "Gil has the fingers to articulate the densest, fast-moving passages in such music with dazzling precision, but everything she does is also perceptive and utterly musical, none of the wit in either set eluding her." (The Guardian)
Over the past years, she has been working together with composers such as Unsuk Chin, Pierre Boulez, Philippe Hurel, Heiner Goebbels, Helmut Oehring, Martin Matalon or Oscar Strasnoy and performed with orchestras such as the Philharmonisches Staatsorchester Hamburg, Staatskapelle Halle, Anhaltische Philharmonie Dessau, Seoul Chamber Ensemble, Percussions de Strasbourg, Ensemble Court-Circuit and Zafraan Ensemble. In 2014, she was featured as "Artist in Residence" at the Impuls Festival in Brussels, Berlin, Magdeburg and Halle, playing Bernstein’s piano concerto "The Age of Anxiety" among other pieces, and was broadcasted live on MDR. By the end of 2015, her second CD was released with a pure Mussorgsky programme, which could be experienced at a series of recitals in France and Germany. In July 2016, she made her debut under the baton of Kent Nagano with Olivier Messiaen’s "Turangalîla" on the stage of the Hamburg State Opera.
In the current season, Yejin Gil presents new programmes as a soloist, among others at the Festspiele Mecklenburg-Vorpommern, the Thüringer Bachwochen, the Hamburg Philharmonic State Orchestra under Kent Nagano, the Magdeburgische Philharmonie under Hans Rotman, the Konzerthaus Berlin, as well as a chamber music project with Jörg Widmann, David Adorjan, Rahel Rilling and Martin Funda. The emphasis is put on works by Messiaen, Debussy, Scriabin, Liszt and Bach, as well as newly commissioned works by selected contemporary composers. Additionally, she has just recorded a Scriabin album at the Teldex Studio Berlin that will be released on the label bastille musique in spring 2017.
In an international context, Yejin Gil has appeared previously at events such as the Klavier Festival Ruhr, Kasseler Musiktage, IFCP Festival New York, Frontiers Plus Birmingham, Young Euro Classic Berlin, International Piano Festival La Roque d’Anthéron, Acanthes Festival Metz, Tongyeong International Music Festival, The Reflective Musician Oslo, Composer in Residence Festival Stavanger, Encuentros Buenos Aires, Festival de Sully et du Loiret oder Choriner Musiksommer and has performed in concert series and venues such as the Grand Théâtre de Genève, Essen Philharmonie, Théâtre des Bouffes du Nord, Salle Cortot Paris, Weimarhalle, Konzerthaus Berlin and Seoul Arts Center.
Yejin Gil began her piano studies at the age of five years. Upon successful completion at the Seoul National University, the leading conservatory in Korea, she moved to Germany where she studied, supported by a grant of the Lions Club, at the Folkwang University Essen with Prof. Bernhard Wambach and Prof. Michael Roll graduating the diploma and concert exam with honors. During her studies she also participated successfully at selected competitions, including the Korea National Competition (first prize) , the Köhler-Osbahr-Wettbewerb (first prize) and the Orléans Concours International (winner and only finalist with four main prizes: Prix Nadia Boulanger, Prix Albert Roussel, Prix Sacem, Prix Hitachi and special prize for the best interpretation of Philippe Hurels piece "Interstices"). Yejin Gil lives and works in Berlin.

http://www.yejingil.com

Eventi

Amateur Music Ensemble

Un gruppo orchestrale di appassionati cultori della musica, attualmente costituito in gran parte da strumenti ad arco, ti aspetta per condividere il piacere di fare musica insieme, sotto la guida...

Read more

Successi fiesolani

Ancora una bella affermazione per Nora e Aran Spignoli Soria: hanno vinto il primo premio al IX Concorso Internazionale di arpa “Marcel Tournier”, che si è tenuto pochi giorni fa...

Read more

I Teatri di Sylvano Bussotti 4 - Convegn…

Compositore, interprete, pittore, letterato, scenografo, regista, costumista, attore, docente, organizzatore musicale… la proteiforme attività di Sylvano Bussotti, nato a Firenze nel 1931, nutre da tempo il lavoro degli studiosi, che...

Read more

Giornata di studi: Musica Memoria Materi…

Il prossimo 10 ottobre la Certosa Monumentale di Calci (Pisa) ospita una giornata di studi dal titolo Musica – Memoria - Materia: i libri liturgici con notazione musicale: riflessioni per...

Read more

La nostra biblioteca

Grazie alla presenza dei collaboratori del Centro Documentazione Musicale della Toscana, progetto sostenuto dalla Regione per il censimento e la promozione dei fondi musicali conservati sul territorio (www.cedomus.toscana.it), la...

Read more

Claudia Bucchini a S. Cecilia

Meritati successi premiano il talento e l’impegno della nostra docente Claudia Bucchini, che da tempo collabora con compagini prestigiose tra cui l’Orchestra del Teatro alla Scala: ha vinto in luglio...

Read more

Giovanni Gnocchi - una classe di success…

Grandi risultati nei concorsi internazionali, per i brillanti violoncellisti della classe di Giovanni Gnocchi: il venticinquenne Shizuka Mitsui, semifinalista nel maggio scorso al Concours Reine Elisabeth di Bruxelles, ha vinto...

Read more

Audizioni OGI

Desideri approfondire la tua preparazione musicale e partecipare alle attività del progetto formativo dell’Orchestra Giovanile Italiana? Hai tempo fino alla mezzanotte del 22 ottobre per presentare domanda ed accedere alle...

Read more

Workshop CeDoMus 29 settembre

La musica come pretesto: casi di studio per una divulgazione del nostro patrimonio culturale tra libri, carte e arte è il tema del workshop che si terrà il prossimo 29...

Read more

Nuovi trienni accreditati

Dall’anno accademico 2017/2018 l’offerta formativa del Triennio si apre a nuovi insegnamenti, avvantaggiando gli studenti che vogliano dedicarsi alla musica antica. La Scuola è stata infatti recentemente autorizzata -ai sensi...

Read more

Cerca