Direttore

Si è diplomato in direzione d’orchestra con il massimo dei voti al Conservatorio L. Cherubini di Firenze sotto la guida di A. Pinzauti e si è perfezionato con F. Leitner, C.M. Giulini, E. Tchakarov.

Attivo sia in campo sinfonico sia nel teatro d’opera, ha collaborato con numerose istituzioni tra le quali l’Orchestra della Toscana, il Teatro Verdi di Pisa, l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra Filarmonica di Torino, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orchestra Haydn di Bolzano, l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, il Teatro Massimo di Palermo, l’Orchestra Filarmonica di Montecarlo, l’Orchestra Filarmonica di Cracovia. È direttore docente dell’Orchestra Vincenzo Galilei della Scuola di Musica di Fiesole. Ha diretto al Ravenna Festival su invito di R. Muti e successivamente il concerto in onore del quinto anniversario del pontificato di Sua Santità Benedetto XVI offerto dal Presidente della Repubblica G. Napolitano e al Festival Anima Mundi. Il Maestro Muti lo ha voluto per una nuova produzione del Trovatore con l’Orchestra Luigi Cherubini e la regia di C. Mazzavillani Muti, una produzione che ha diretto anche nel marzo 2012 al Nuovo Teatro di Muscat in Oman. È stato protagonista del Concerto per la Pace che si è svolto in Israele e Palestina alla guida dell’Orchestra Giovanile Italiana e trasmesso in mondovisione dalla Rai. Nel marzo 2011 è stato chiamato dal Maestro Muti a sostituirlo alla guida dell’Orchestra e del Coro del Teatro all’Opera di Roma per il Nabucco al Teatro Mariinskij di San Pietroburgo in occasione dei festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Nell’autunno 2012 ha diretto al Festival di Ravenna la trilogia popolare verdiana: Rigoletto, Trovatore e Traviata con la regia di C. Mazzavillani Muti. Nel gennaio 2013 ha inaugurato il National Theater of Bahrain con il Rigoletto.