Direttore d'orchestra

È considerato uno dei direttori d´orchestra più intensi e intellettualmente sofisticati della sua generazione. È fondatore e Direttore Musicale de “Le Cercle de l’Harmonie”, un’orchestra con strumenti originali, con la quale esplora il repertorio del XVIII e del XIX.

Ha scavato un profondo solco nell’interpretazione delle opere di Mozart e lo stesso approccio è stata la chiave del suo successo come interprete della musica del XX secolo: la produzione dei Dialoghi delle carnelitane di Poulenc per la regia di Olivier Py al Théâtre des Champs-Élysées gli è valsa nel 2014 il Grand Prix du Syndicat de la Critique, mentre la versione DVD è stata premiata con un BBC Music Magazine Award nel 2016. Jérémie Rhorer dirige regolarmente le migliori orchestre europee oltre ad essere ospite regolare dei maggiori festival internazionali come Glyndebourne, Edinburgh, i BBC Proms, il Festival Internazionale di Aix-en-Provence e il Festival di Pentecoste di Salisburgo. Allievo di composizione di Thierry Escaich, Jérémie Rhorer svolge una importante attività di compositore che gli è valsa il Premio Pierre Cardin. Nel corso della stagione 2017/18 ha diretto una nuova produzione de Il barbiere di Siviglia al Théâtre des Champs-Élysées per la regia di Laurent Pelly e debuttato con la City of Birmingham Symphony Orchestra, l’Orchestre de la Suisse Romande, la Czech Philharmonic e l’Orchestre Symphonique de Montréal. Nel Marzo 2018 ha debuttato in Italia con i Dialoghi delle carmelitane di Poulenc al Teatro Comunale di Bologna.