Triennio
Dizione e recitazione
Regia del Teatro

Nata a Firenze e vissuta fra la California e la Toscana, dopo aver studiato pianoforte e poi canto, si laurea con lode in lingua e letteratura inglese presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Firenze. Si forma come assistente alla regia a Fiesole, partecipando a tutte le produzioni del "Progetto Mozart-Da Ponte" con Claudio Desderi, presso la Scuola di Musica, prima come cantante, nel coro diretto dal Maestro Lippi e, in seguito, come assistente di Andrea Di Bari, nel Don Giovanni, e di Roberto Guicciardini, nelle riprese delle Nozze di Figaro e del Così fan tutte.
Responsabile per sei anni dell’ufficio di regia del Teatro Verdi di Pisa, dal 1996 inizia l’attività di regista con una fortunata messa in scena de La Serva Padrona di Pergolesi, che viene replicata per un anno in numerosi teatri italiani, seguita da Il Telefono di Menotti, dal Trittico Mozart–Da Ponte, da Falstaff, Rigoletto, La Traviata, La Bohème e molti altri titoli del grande repertorio.
Si dedica anche alla messa in scena di numerose opere poco note o contemporanee, lavorando con successo sia in Italia che all’estero, per importanti Teatri e Festival nazionali e internazionali (Estate Fiesolana; International Sacred Music Festival Anima Mundi; Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano; Ente Concerti “M.L. De Carolis” di Sassari; Teatro de la Maestranza, Siviglia; Teatre Principal, Palma de Mallorca; Opéra Comique, Parigi; Teatro La Catòlica, Granada; Aldeburgh Music; Glyndebourne Festival). Clamoroso il successo di pubblico, di stampa e della televisione (Prima della Prima, Rai Sat) delle cinque farse in un atto di Rossini, dirette da Claudio Desderi e rappresentate in numerosi teatri italiani e all’Opéra Comique di Parigi. 
Da sempre impegnata nella diffusione dell’opera fra i giovani, ha privilegiato nelle sue scelte professionali di regista, il lavoro di formazione, rivolto sia ai cantanti che delle molteplici figure professionali del “sistema opera lirica”. Convinta sostenitrice dell’importanza dell’insegnamento, ha costantemente affiancato alla professione la funzione di docente, dedicandosi anche a ragazzi in situazioni di disagio e all’insegnamento in carcere.
Per la Scuola di Musica di Fiesole, alla quale è legata dall'affetto e dalla gratitudine di chi lì è cresciuto umanamente e professionalmente, ha iniziato ad insegnare dizione e fonetica inglese per cantanti nel 1998, su richiesta del Maestro Farulli, del Maestro Gabbiani e del Maestro Basso; ha collaborato ai corsi di perfezionamento tenuti a Fiesole dal Maestro Desderi, in qualità di regista e di insegnante di arte scenica, curando la messa in scena di numerosi atti unici, allestiti al Teatro Puccini di Firenze e al Teatro Romano di Fiesole per il Festival dell’Estate Fiesolana, nell'ambito di un progetto di formazione per giovani musicisti, con l'Orchestra dei Ragazzi diretta da Edoardo Rosadini e con i cantanti dell’Opera Workshop del Maestro Desderi. Attualmente insegna dizione, recitazione e regia del teatro musicale. 
Dopo aver collaborato come docente e regista con il Conservatorio di Cesena per il Progetto “Primo Palcoscenico” e col Conservatorio di Siena, dove ha insegnato inglese al triennio e al biennio, dal 2016, è docente di Teoria e Tecnica dell’Interpretazione Scenica presso il Conservatorio di Teramo.