Un concorso interno ha selezionato l’anno scorso alcuni valenti giovani musicisti fiesolani tra coloro che desideravano cimentarsi con l’esecuzione di un’opera per strumento solista ed orchestra.

Il concerto del 25 novembre all’Auditorium Rogers di Scandicci offre questa bella opportunità a due di loro: il pianista Michele Giorgi, che ha completato il triennio di I livello con Tiziano Mealli e segue adesso il corso di perfezionamento di Andrea Lucchesini, sarà il solista nell’intenso Concerto in do minore K. 491 di Mozart, mentre il trombettista Tobia Guerri, allievo di Emanuele Antoniucci e Claudio Quintavalla, si cimenterà con il Concerto in mi bemolle maggiore per tromba di Johann Baptist Georg Neruda.
Completa il programma lo Stabat Mater di Luigi Boccherini con la partecipazione del soprano Aleksandra Buczek ed del mezzosoprano Rita Sorbello.
Per questo interessante viaggio nel pieno del XVIII secolo ci affidiamo, insieme ai solisti, alla valorosa Orchestra dei Ragazzi e all’intrepida bacchetta di Edoardo Rosadini.

WOLFGANG AMADEUS MOZART (Salisburgo 1756 - Vienna 1791) Concerto per pianoforte n. 24 in do minore K.491
Allegro 
Larghetto 
Allegretto

LUIGI BOCCHERINI (Lucca 1743 – Madrid 1805) Stabat Mater G.532

JOHANN BAPTIST GEORG NERUDA (Rosice 1711 circa – Dresda 1776 circa) Concerto per tromba in mi bemolle maggiore
Allegro
Largo
Vivace

 

Aleksandra Buczek soprano
Rita Sorbello mezzosoprano
Tobia Guerri tromba
Michele Giorgi pianoforte
Orchestra dei Ragazzi
Edoardo Rosadini direttore