Successi ed esami per l’OGI In evidenza

Due tappe di grande prestigio per il penultimo impegno dell’Orchestra Giovanile Italiana: l’immaginifica fantasia e la concretezza strumentale di Giovanni Sollima hanno guidato i giovani musicisti in due esaltanti concerti a Roma ed a Firenze; nelle file dell’OGI sedevano anche quattro ragazzi spagnoli, giunti in Italia grazie a MusXchange, il programma di scambio internazionale tra i membri delle orchestre giovanili europee: Zóar, Elena, Gabriel e Julia, della Joven Orquesta Nacional de Espana, hanno trascorso dieci giorni in Italia per partecipare alla preparazione del programma e ai concerti.
Salutati i colleghi iberici, i giovani strumentisti fiesolani affronteranno nei prossimi giorni gli esami finali del corso 2018, con una prima selezione (11 ottobre), cui seguirà una seconda prova alla presenza di una commissione esterna, composta da eminenti personalità del mondo musicale e responsabili delle principali istituzioni concertistiche ed orchestrali italiane.