Le audizioni dell’OGI

Le 308 (!) domande pervenute alla segreteria dell’Orchestra Giovanile Italiana hanno costretto ad un vero tour de force i maestri che formavano le commissioni giudicanti. Addirittura 51 i flautisti iscritti, seguiti da 47 clarinetti, 20 corni, 35 trombe e ben 16 tromboni, nonché 31 aspiranti percussionisti. Numeri alti anche nel settore degli archi, per un totale di 205 musicisti cui è stata riconosciuta l’idoneità a far parte dell’OGI 2017.
Agli strumentisti ascoltati a Fiesole vanno infatti ad aggiungersi coloro che hanno superato le audizioni per accedere all’EUYO (European Youth Orchestra) alla fine di ottobre.