L’invito rivolto alle nostre orchestre inserisce la Scuola nel nuovo Progetto Speciale assegnato dal Mibac all’Accademia Chigiana di Siena e all’Accademia di Imola “Incontri con il Maestro”, un percorso bimestrale di alta formazione e spettacoli che si svolgerà tra il 14 ottobre e il 15 dicembre.

Il primo appuntamento è con l’Orchestra Galilei, il 22 novembre al Teatro dei Rinnovati di Siena sotto la direzione di Lorenzo Donati, con un programma dedicato a musiche di Vivaldi e Casella.

I due concerti conclusivi, al Teatro dei Rozzi di Siena il 14 ed il 15 dicembre, vedranno protagonista l’Orchestra Giovanile Italiana, per eseguire, sotto la direzione del giovane e lanciatissimo Daniele Rustioni, l’integrale dei Concerti per pianoforte e orchestra di Beethoven, interpretati da cinque valenti solisti che si sono perfezionati ad Imola: Leonora Armellini, Francesco Maria Navelli, Roman Lopatinsky, Takeshi Shimozato e Wataru Mahimo.

Un’ottima occasione per i giovani strumentisti fiesolani che, in un contesto di assoluto prestigio e grande visibilità mediatica, potranno approfondire la loro conoscenza del linguaggio espressivo beethoveniano e del percorso creativo che in poco più di un decennio conduce dal Concerto n. 1 op. 15 (1795) al celeberrimo Concerto n. 5 op. 73 “Imperatore” (1809-10).