Sabato 17 ottobre ÂME ha iniziato l’attività di quest’anno, sempre sotto la guida di Stefano Zanobini, prima viola dell'Orchestra della Toscana.
Ecco come Stefano ci racconta questo importante momento: “Il primo giorno è sempre speciale, perché ai commilitoni storici si aggiungono i nuovi iscritti; ci si presenta, si conoscono le caratteristiche di ognuno.

Quest'anno le presentazioni sono state coordinate nientemeno che... da Maurice Ravel! Per ovvie ragioni il nostro caro compositore francese non è stato presente in carne ed ossa, ma rappresentato dalla sua musica, in particolare da Ma Mère l'Oye, deliziosi brani, originali per pianoforte a quattro mani, ispirati ad alcune fiabe tra cui Pollicino, la Bella Addormentata nel Bosco, la Bella e la Bestia. Quest'anno ÂME sfonda ogni record e vede complessivamente 20 componenti, che vanno dai 15 ai 65 anni di età”.

Una bellissima novità si prospetta per i partecipanti ad ÂME: grazie al reperimento da parte della Scuola di un fondo Erasmus+ dedicato agli adulti, sarà possibile per alcuni di loro - accompagnati dai docenti fiesolani – suonare nel mese di aprile in Germania ed a settembre in Finlandia, partecipando all’attività di compagini orchestrali amatoriali di questi due paesi.
Una fantastica occasione per conoscere nuove realtà musicali, accrescere le proprie conoscenze attraverso la musica, scambiare metodologie didattiche per l'insegnamento agli amatori.