Si sono appena chiuse le iscrizioni alle selezioni per entrare a far parte dell’Orchestra Giovanile Italiana 2022, registrando l’elevatissimo numero di 313 candidati.
La pandemia ha fortemente penalizzato le attività orchestrali, ed è grande il desiderio dei giovani musicisti di rimettersi in gioco; il progetto formativo OGI continua ad attrarli sia per l’elevata qualità della proposta sia per gli ottimi risultati ottenuti da coloro che vi hanno partecipato negli anni.

Così, dopo le affollatissime selezioni che si sono tenute in aprile – necessarie per svolgere almeno in parte le attività del 2021 – l’Orchestra Giovanile Italiana si ricostituirà per un nuovo anno di lavoro, sotto la guida dei maestri preparatori Edoardo Rosadini e Davide Sanson, coadiuvati da alcune delle prime parti delle migliori orchestre del nostro Paese.
Non ci resta che rivolgere un affettuoso “in bocca al lupo!” ai candidati che dal 21 al 28 novembre saranno protagonisti di una pacifica invasione musicale della Scuola.